Chi ama Dio ha in sé Dio stesso.

La persona amata è naturalmente in chi ama,
perciò chi ama Dio ha in sé Dio stesso,
perché, come dice san Giovanni (1 Gv 4,16):
Chi rimane nella carità rimane in Dio e Dio rimane in lui.
L’amore trasforma chi ama nella persona amata.
Perciò, se amiamo le cose vili e caduche, diventiamo vili e instabili, perché, come dice il profeta Osea: Divennero abominevoli come le cose che amarono. Se invece amiamo Dio, diventiamo divini
perché Chi si unisce a Dio è un solo spirito con lui (1 Cor 6,17).

S. Tommaso D’Aquino

OLYMPUS DIGITAL CAMERA